Mensa dei frati Minori di Canepanova

Descrizione immagine

 

Il pranzo natalizio, al quale il Club ha contribuito con donazione di circa 1000 Euro anche risultanti dalla organizzazione del Concerto Lirica e Jazz (una parte dei proventi verrà utilizzata per analoga attività nel periodo pasquale ed un contributo di 1000 Euro è stato assegnato al Club dalla Rotary Foundation a fronte del progetto di supporto ai più deboli – solitudine e disagio sociale - recentemente presentato),  ha avuto luogo  presso la mensa dei frati minori di Canepanova , in una giornata di "prima neve" in città.

Dopo il saluto di S. E. il Vescovo Mons. Giovanni  Giudici, esso si è svolto su due turni, per circa 120 pasti complessivi.

Oltre alla fornitura degli alimenti, il Club ha provveduto direttamente al servizio in tavola, per il quale alcuni soci (Micieli, Fuardo, Quarantani, Regazzi, Rotondi, Mongodi) si sono dati da fare attivamente (rinverdendo con questo una tradizione specifica del nostro Club, nel quale in origine si applicava il concetto del "service" innanzitutto con il mutuo servizio ai tavoli nelle conviviali). Una volta acquisiti i dovuti "automatismi organizzativi" l'attività dei nostri soci è apparsa non solo efficace ma anche gradita dai commensali. Si è registrata una atmosfera di cameratismo e buon umore, qualche frate (Luca) ad assistere, ambiente piuttosto caldo. Il  tutto contribuiva a "riscaldare" anche emotivamente i gruppi degli ospiti, ai quali sono giunti anche piccoli doni natalizi realizzati e consegnati dai bambini di tre parrocchie cittadine. A prima vista, gli stranieri erano in minoranza, mentre la maggioranza era di persone del luogo.